Chiesa di Santa Marta - Broni - PV

Chiesa di Santa Marta - Broni - PV

La chiesa di Santa Marta si trova lungo la Emilia, all’incrocio con via Dante e sorge nel luogo dove, secondo la tradizione, morì San Contardo. E’ sede da secoli della Confraternita di Santa Maria del Gonfalone.
L’attuale aspetto – un’unica navata con quattro cappelle – si deve alla ricostruzione della chiesa, avvenuta a seguito dell’abbattimento del vecchio edificio cinquecentesco (o forse addirittura quattrocentesco).
Nella prima cappella, a sinistra entrando, la pala d’altare raffigura la Vergine Immacolata con San Mauro Abate e Santa Lucia. La seconda cappella è quella tradizionalmente detta “dell’Addolorata e del Cristo morto”. Passando al lato destro, la pala d’altare della prima cappella dopo l’entrata raffigura il “transito di San Giuseppe”, mentre quella della quarta cappella ci mostra San Contardo morente nel locale del forno accanto a San Michele Arcangelo.
Il presbiterio, sul suo lato sinistro, contiene la cassa lignea dell’organo Lingiardi. L’altare maggiore è in laterizio, rivestito di marmo policromo.
Dietro l’altare si trova il prezioso palliotto di scagliola dipinta, un tempo ospitato nella chiesa di santa Maria delle Grazie dei padri Servi di Maria.

zoomgeolocalization

CONDIVIDI

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email